Verso il Sole

27-28 - Porte / Popolo Fatato

Notte fonda a Stenar.
Arrivo vero le 8 del mattino alla casa di campagna!
Mantha rimpicciolito, e tutti i pinguini fuori.

Colazione in baita.

Nella cantina la faglia è del popolo fatato.
Legato alla morte e ai sentimenti collegati.
Edimburgo: aumento dei chiromanti, previsioni, e millantatori.
Aumento delle morti negli ultimi due anni.

Vi spostate a Edimburgo, in un paio d’ore. A casa di Jake.
Hefia, Regine, Priscilla a casa O’Brian.
Nel camper i tre lunari e i quattro pinguini.
Gordon O’Brian dà il suo diario a Lee, con la lista delle evocazioni.

15:00 del pomeriggio.
Lunari: anche noi abbiamo combattuto il popolo fatato solo qualche volta.
“Madame Mystere”

Il padre di Lee, Mandy, e Astrid: “Ti ricordi di me? Abbiamo calpestato assieme le foglie d’autunno.”
La battaglia, la fuga di Madame nella tenda.
L’esplosione di acido e Shani.
I missili nella tenda…

Il patto coi fatati.
Lee, il dolore del primo uomo che ha ucciso.
Samuel, la morte di Shani
Jake, Il ricordo di tutti i morti in Congo per causa nostra.
Tornate a casa vivi, voi e i vostri compagni.
In questo giorno dell’anno, in questo luogo, ci sia un’incontro tra Solari e Popolo Fatato,
Lyrian-das-harynel, e nel frattempo nessuno dei due viola il territorio dell’altro.
Patto sigillato con l’anima di Lee.

Sbucate vivi nella cantina di Jake.

Comments

Stormsky Stormsky

I'm sorry, but we no longer support this web browser. Please upgrade your browser or install Chrome or Firefox to enjoy the full functionality of this site.